Introduzione al Routing Multicast

La diffusione di nuovi servizi multimediali su reti IP riporta di attualità le problematiche di instradamento di flussi multicast su una rete basata sul protocollo IP. Infatti la modalità di comunicazione unicast, impiegata sino ad ora in modo quasi esclusivo nelle reti IP, non è efficiente nel supporto di nuove applicazioni di broadcasting, in particolare la diffusione di contenuti video su larga scala, come l’IPTV, o multicasting, come la videoconferenza e tutte le applicazioni che ne derivano (telelavoro, telemedicina, e-learning…). L’adozione delle tecniche di trasporto multicast in applicazioni che prevedono la distribuzione da una o più sorgenti verso destinatari multipli, consente di sfruttare al meglio la capacità della rete, rendendo di fatto possibili applicazioni che, se veicolate in unicast, porterebbero rapidamente alla saturazione delle risorse.

Il corso fornisce competenze teorico-pratiche sul multicast IP e le capacità operative sulla configurazione del multicast su apparati Cisco: oltre alla descrizione teorica degli argomenti trattati, è prevista una rilevante attività di laboratorio con apparati Cisco, nel quale sono riprodotte situazioni analoghe a quelle reali.

Data del corso
22-23-24 Febbraio 2022

(Il corso si svolgerà interamente on-line)

Agenda

Primo giorno: orario 9.00 – 13.00

Introduzione al Routing Multicast

  • Motivazioni e applicazioni
  • Indirizzi Multicast.

Il protocollo IGMP

  • IGMPv1/v2/v3
  • Multicast negli Switch
  • IGMP snooping
Secondo giorno: orario 9.00 – 13.00

Protocolli di routing multicast

  • Forwarding dei pacchetti multicast
  • Reverse Path Forwarding
  • Alberi multicast
  • Protocolli dense-mode e sparse-mode

Il protocollo PIM

  • Aspetti base
  • PIM-DM (Dense Mode) e PIM-SM (Sparse Mode)
  • Metodi per la selezione del RP (Rendezvous Point)
Secondo giorno: orario 14.30 – 16.30
Terzo giorno: orario 9.00 – 13.00

Modelli di servizio basati sul protocollo PIM

  • SourceSpecific Multicast (SSM)
  • PIM Bidirezionale (PIM-Bidir)

Routing Multicast Interdominio (cenni)

  • Scenario, problemi e soluzioni
  • Ruolo del protocollo MP-BGP
  • Il protocollo MSDP
  • Case Study
Terzo giorno: orario 14.30 – 16.30

Multicast per IPv6 (cenni)

  • Il multicast per IPv6 e le principali differenze rispetto al multicast in IPv4
  • Il protocollo MLD, MLDv2 e MLD snooping
  • PIM SM ed Embedded-RP.

Obiettivi

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:

  • Comprendere i meccanismi di funzionamento del routing multicast in ambiente IP
  • Progettare l’applicazione di funzionalità di routing multicast ad una rete IP
  • Illustrare i metodi di ridondanza dei Rendezvous-Point.
  • Configurare funzionalità di routing multicast su router e su switch L3 in ambiente Cisco.

Destinatari

Amministratori e tecnici di rete (End-User, Internet Service Provider, rivenditori di apparati e società di consulenza), responsabili della progettazione, dell’installazione, dell’amministrazione e del troubleshooting di reti IP in ambiente enterprise e ISP.

Prerequisiti

Conoscenza delle reti IP ed esperienza di configurazione dei router Cisco per ciò che riguarda indirizzi IP, protocolli di routing, liste di accesso standard ed estese.